DC Comics Wiki
Advertisement
DC Comics Wiki

Arnold Dobkins è stato un detenuto dell'Arkham Asylum e un membro dei Maniax.

Biografia[]

Unirsi ai Maniax[]

Arnold viene steso dal gas soporifero uscito dal corpo di Zaardon e fatto evadere da Tabitha Galavan. A lui e altri cinque detenuti rapiti viene offerta da Theo Galavan la possibilità di diventare una squadra che avrebbe fatto tremare Gotham City.

Arnold si unisce all'organizzazione senza mostrare alcuna reticenza, dal momento che Richard Sionis fornisce un esempio per coloro che si fossero rifiutati (venendo massacrato brutalmente da Tabitha). La loro prima missione consiste nel rapire diversi operai e un camion di rifornimenti dal cantiere navale Yellen; poi li portano sul tetto del palazzo del Gotham Gazette. Jerome Valeska dipinge sulle loro tenute delle lettere che formano la parola MANIAX e li gettano giù dall'edificio.

Per la loro seconda azione il gruppo prende d'assalto uno scuolabus; Arnold aiuta Jerome a bagnare l'interno del veicolo di benzina ma, quando Valeska prova a dare fuoco al bus, l'accendino non funziona. Dobkins prova quindi con il suo, ma in quella giunge la polizia; Jerome e gli altri membri dei Maniax fuggono con il camion di rifornimento mentre Anold riesce ad appiccare il fuoco, ma viene steso da Jim Gordon che poi porta appena in tempo l'autobus fuori pericolo. Il criminale viene quindi arrestato.

Morte[]

Gordon chiede a Dobkins chi lo abbia assunto ma, prima che lui possa divulgare delle informazioni, viene ucciso da Tabitha con un fucile da cecchino.

Apparizioni[]

Seconda stagione[]

Advertisement