DC Comics Wiki
Advertisement
DC Comics Wiki
Batman: The Killing Joke
Killingjoke
General Information
Tipo: 17 × 26 cm, brossurato, a colori
Storie Totali: 1
Data di Plubicazione: 1988 (USA)

Gennaio 1990 (Italia)

Creatori: Alan Moore (testi)

Brian Bolland (disegni)


Batman: The Killing Joke è una graphic novel del 1988 pubblicata dalla DC Comics, scritta da Alan Moore e disegnata da Brian Bolland. La storia vede come principale protagonista non Batman, bensì la sua nemesi storica, Joker.

Trama[]

Presente[]

Batmanthekillingjoke

Joker spara la povera Barbara

La storia inizia con Batman e Joker nel manicomio di Arkham. Quando Batman lascia il manicomio, il clown riesce ad evadare per l'ennesima volta e riesce ad "acquistare" (uccidendo il proprietario) un vecchio luna park di Gotham, dove crea un gruppo di freaks al suo servizio. Dopo di ciò si veste da "turista", prepara una macchina fotografica e va a far visita a casa di Gordon, che si trova con sua nipote Barbara Gordon, da lui adottata dopo la morte dei genitori naturali della ragazza. Al clown apre la porta Barbara, non sapendo che si trattasse del clown e non immaginando mai una sua visita. L'uomo spara così alla schiena la povera Barbara (che rimarrà poi sulla sedia a rotelle per anni) e fa rapire dai suoi freaks Gordon. Dopo di questo il folle maniaco omicida spoglia la ragazza e la fotografa. Batman scopre il rapimento e decide di intervenire per salvare il vecchio amico.

Batman-and-joker-laugh-the-killing-joke

Arrivato al luna park, Batman trova Gordon in una macchinina da luna park nudo e circondato da dei nani al servizio del Joker, che lo costringono a sentire quello che dice il clown e a vedere le foto di sua figlia nuda in una pozza di sangue. Batman ferma "il giro" e salva la sanità mentale di James. Il piano di Joker era quello di mostrare a Gordon che un solo brutto giorno può cambiare per sempre la vita di un uomo. Inizia così uno scontro tra il Cavaliere Oscuro e il Joker. Qui Batman avevrte Joker che potrebbe essere la fine, il loro ultimo scontro, in modo simile a come aveva detto il giorno prima al manicomio di Arkham. Joker si ferma ,poi racconta una barzelletta a Batman. La barzelletta parla di due pazzi che decidono di scappare dal manicomio. Uno di loro dice che avrebbe creato la strada tra il vuoto e il palazzo con la luce della torica. L'altro però rifiuta, rispondendo di non essere pazzo. Sapeva che avrebbe chiuso la torcia a metà strada, facendolo cadere. Il Joker inizia a ridere, seguito da Batman. La vicenda si conclude così con le due nemesi che ridono sotto la pioggia, mentre la polizia arriva.

Passato[]

240px-Jokerkillingjoke

La storia è disseminata da flashback da parte di Joker, che mostrano quelle che dovrebbero essere le origini del villain. Secondo questa versione Joker era un comico fallito, con una moglie incinta. La famiglia era però povera e all'uomo servivano soldi per mandare avanti sua moglie e il suo futuro bambino. L'uomo entrò così in una banda di malviventi, la banda di Cappuccio Rosso. L'uomo doveva solo fingersi il vero Cappuccio Rosso e avrebbe avuto la sua parte ,ma la polizia arriva nel ristorante in cui parla di questo con gli altri membri della gang. La polizia ga una pessima notizia all'uomo: sua moglie e suo figlio sono morti, la casa è saltata in aria. L'uomo è disperato e la sua psiche inizia a crollare, ma è comunque costretto a interpretare il ruolo di Cappuccio Rosso. Il giorno del colpo, tutti gli altri membri della gang vengono uccisi dalla polizia , tranne lui. Per sua sfortuna ,però, Batman interviene per arrestarlo. L'uomo è terrorizzato e si butta così in una vasca di agenti chimici. L'uomo si risveglia solo dopo, con la pelle bianca, le labbra rosse e i capelli verdi e con la psiche completamente crollata. Una sola brutta giornata ha così cambiato la vita di un uomo per sempre, trasformando quell'uomo nel folle Joker.

Personaggi[]

Eroi[]

  • Bruce Wayne/Batman
  • James Gordon
  • Barbara Gordon
  • Alfred Pennyworth

Villains[]

  • Cappuccio Rosso / Il Joker
  • Oswald Cobblepot (cameo)
  • Due Facce (cameo)
  • Gang di Cappuccio Rosso (solo flashback)
  • Freaks del Joker (prima apparizione)

Altri Personaggi[]

  • Jeannie (prima apparizione, solo flashback, morte)
  • Danny Weaver (prima apparizione)

Trivia[]

  • La scena iniziale del discorso tra Batman e Joker viene richiamata anche nella saga "Batman: R.I.P." di Grant Morrison.
  • Le origini del Joker e alcune delle frasi da lui usate sono le stesse di Batman: Arkham Origins e Batman: Arkham City.
  • Queste vengono considerate le origini più iconiche del personaggio, ma non per questo quelle ufficiali.
  • Heath Ledger si ispirò a questa versione di Joker per il suo ruolo nel film Il Cavaliere Oscuro.
  • Il Joker di Jack Nicholson e la sua storia sono in parte ispirati a quelli di The Killing Joke nel film Batman del 1989.
Advertisement