DC Comics Wiki
Advertisement
DC Comics Wiki

Wonder Woman è l'identità assunta dalla principessa Diana, figlia di Hippolyta, Regina delle Amazzoni, e di Zeus, il più potente tra gli Dei dell'Olimpo. Diana si è offerta volontaria nell'abbandonare la sua casa, l'Isola di Themyscira, e rappresentare nel mondo umano il messaggio di pace, giustizia ed uguaglianza che incarna l'essenza delle Amazzoni. È un membro fondatore della Justice League.

Storia[]

Origini[]

Nata da Hippolyta, Regina delle Amazzoni, Diana visse una vita serena e gioiosa fino all'approdo di un pilota americano, Steve Trevor, sull'Isola di Themyscira: nacque infatti la necessità di far tornare nel mondo degli umani una delle Amazzoni e venne indetto un torneo la cui campionessa sarebbe stata scelta per l'avventura. Diana sconfisse le altre pretendenti e, dopo aver passato la prova finale - evitare un proiettile - venne premiata con un'armatura ed una formidabile arma, il Laccio della Verità. Parte dunque in viaggio per gli Stati Uniti, dove però venne arrestata e messa in cella: disperata per la sua disfatta, a farle visita furono gli Dei dell'Olimpo nella forma di diversi animali che le diedero in dono il potere della forza, velocità, resistenza, empatia e volo.

Poco dopo essere uscita di prigione, Diana interruppe un attacco terroristico e fu soprannominata dalla stampa "Wonder Woman". Continuò dunque ad utilizzare i suoi poteri per difendere la pace e la giustizia nel mondo umano. Presto due dei, Deimos e Phobos, fingendosi di essere il Dio della Guerra Ares loro padre, attaccarono Diana con l'intento di cancellare la sua memoria: gli Dei erano infatti spaventati dalla possibilità che Diana potesse liberare il Dio della Guerra, com'era profetizzato, dalla sua prigione sull'Isola di Themyscira. I due fallirono il tentativo di cancellare i ricordi di Wonder Woman e, al posto di questo, riuscirono invece ad instillare nella mente di Diana un falso passato, guidandola nel credere di avere differenti origini e di aver vissuto altre avventure. L'amazzone non si accorgerà di questo finché, nel cercare la verità su sé stessa, non si imbatterà nello stesso Ares anni dopo.

Ricordi Falsi[]

WW Template.jpg
DC Rebirth Logo.png

Questa sezione della storia di Wonder Woman si svolge a seguito del New 52, dunque tra gli eventi di Flashpoint e DC Rebirth. Molti dei fatti sono stati poi rivelati come frutto dell'illusione che gli Dei dell'Olimpo hanno orchestrato per impedire a Diana di raggiungere Paradise Island. Tutto ciò che è presentato in questa sezione potrebbe essere non più valido dopo Rebirth.

False Origini[]

A causa dell'azione di Phobos e Deimos, Diana ha ricordi differenti delle sue origini: ricorda che le Amazzoni avevano la tradizione di procreare stuprando e poi uccidendo marinai che si avvicinavano troppo alla loro isola. Oltretutto, per nascondere l'adulterio commesso da Zeus nei confronti della gelosa moglie Era, era stata messa in giro la voce che Hippolyta non potesse procreare e che Diana fosse il prodotto del forte desiderio della regina di avere una figlia, dandole vita da un pezzo di argilla per essere l'amazzone perfetta, figlia di nessun uomo. Nascondendolo poi a Diana, Hippolyta diede alla luce anche un figlio maschio, Jason.

Scontro con Era[]

Durante il suo soggiorno a Londra, Diana ricorda di essere stata invitata ad aiutare una giovane ragazza chiamata Zola a difendersi dai seguaci della dea Era: Zola infatti portava in grembo il frutto dell'adulterio di Zeus, cosa di cui presto Diana viene informata da Ermes. Per meglio soccorrerli, Wonder Woman porta il messaggero degli dei e la ragazza a Themyscira dove viene affrontata dalla figlia di Hera, Strife: durante lo scontro Diana usa contro di lei il Laccio della Verità, scoprendo il fatto di condividere con l'avversaria lo stesso padre. Confrontandosi con la madre a riguardo, Diana vede la regina Hippolyta confessare la menzogna e, offesa nell'orgoglio, decide di rinunciare al proprio nome e di abbandonare definitivamente l'isola.

Presto però la necessità di recarsi di nuovo a casa si fa forte: la vendetta di Era porta la dea ad attaccare di nuovo le amazzoni e Diana, tornata sull'isola, la ritrova deserta con Hippolyta trasformata in pietra. Incredula e scioccata, ad avvicinarla è un altro dei figli illegittimi di Zeus, Lennox, che l'avvisa di come loro padre sia scomparso e del fatto che ciò stia per innescare una guerra tra Ade e Poseidone per la successione al trono. Sperando di scoprire di più sul destino del suo popolo e della madre, Diana aiuta il fratellastro nel cercare di prevenire il conflitto, proponendo ai due fratelli di dividere tra loro il tempo come regnanti: uno avrebbe regnato di giorno e l'altro di notte. Una infuriata Era però intercede, realizzando in realtà il piano di Wonder Woman che, utilizzando il bastone di Ermes, trasporta lei e la dea sul Monte Olimpo, in modo di potersi finalmente confrontare con lei da sola ed avvertirla che l'avrebbe pagata per ciò che aveva fatto ad Hippolyta. Nel frattempo, Hades ha deciso di rapire Zola e suo figlio, minacciando di ucciderli se Diana fallirà nel far approvare l'accordo proposto per il trono dell'Olimpo.

Confrontando Ade[]

Cercando di salvare Zola dalle grinfie di Ade, Diana parte alla ricerca del dio Eros, in Italia. Wonder Woman spera che Eros possa condurla da Efesto, in modo da chiedere delle armi e dell'armatura abbastanza potenti per confrontare il sovrano degli inferi. Il piano ha successo: Diana incontra Efesto sull'Etna e, dopo aver confrontato una creatura inviata da Ade per ostacolarla, ottiene le armi richieste, tra cui le Love Guns di Eros, affidate esclusivamente all'amazzone. Accompagnata anche da Ermes, Diana discende negli inferi dove affronta diversi sgherri di Ade. Trovata Zola, Wonder Woman si accorge che per la ragazza il tempo è passato più velocemente: la gravidanza è quasi al termine. Cercando di portare via la ragazza, Diana viene fermata da Ade stesso: Zola potrà andarsene, ma solo se uno dei suoi soccorritori rimane. Oltretutto, Ade vuole che Diana rispetti il patto e faccia in modo che Era lo scelga come nuovo consorte e Re dell'Olimpo, altrimenti sarà l'amazzone stessa a dover diventare la nuova consorte del sovrano dell'oltretomba. Wonder Woman è pronta ad accettare l'accordo, quando Ade si accorge della presenza delle Love Guns di Eros e chiede esse in cambio della vita di Zola: ingenuamente, Diana concede al dio il suo desiderio e, appena la principessa guerriera si volta, Ade spara con le due pistole alla super-eroina che, investita dal potere magico di Eros, si innamora del malefico dio.

Ade organizza dunque il matrimonio, dove solo gli alleati di Diana e Strife, per godere della sofferenza della rivale, partecipano. Annoiato, Ade decide di rendere la posta più divertente: crea un anello con il Laccio della Verità di Diana, dichiarando che la sua promessa dovrà indossarlo. Se esso rivelerà che l'amore che Diana prova per Ade è falso, la principessa amazzone sarà messa a morte. Il Laccio però autenticherà come vero l'amore di Diana, inaspettatamente, mandando su tutte le furie Ade: in uno scontro tra le forze degli inferi e gli alleati di Diana, a rivelarsi dalla parte dell'Amazzone è Strife, che per qualche motivo aiuta la rivale. Confrontandosi un'ultima volta con Ade, Diana rivela al dio di avere la capacità di amare chiunque, incondizionatamente, qualcosa che un essere come lui non potrà mai capire. Disgustato, Ade decide di mandare via tutti dal suo regno ma, come regalo, Efesto dona al fratello uno specchio per poi sparargli con le Love Guns di Eros: ora Ade perlomeno può amare sé stesso.

Fuori dagli Inferi, la gravidanza di Zola è praticamente al termine: durante il viaggio per raggiungere casa, in Michigan, il gruppo viene attaccato da Apollo ed Artemide. Sorpresi, Diana ed il suo gruppo sono sconfitti e Zola viene portata al Monte Olimpo come pegno per Hera in cambio del trono: la regina aveva infatti annunciato che, in cambio della sua vendetta, avrebbe abdicato e concesso il trono a chi le avesse portato l'amante del marito. Questo in realtà era un piano della regina degli dei che, convinta dell'imminente ritorno di Zeus, avrebbe in questo modo prorogato la scelta dell'erede. Apollo, incoronato sovrano e nuovo Re dell'Olimpo, decide di esiliare Era dal Monte una volta comprese le sue reali intenzioni. Partita all'inseguimento, Diana viene avvertita da Strife di una profezia che terrorizzava Apollo ed Artemide: un figlio di Zeus era infatti destinato a prendere il trono, dopo aver ucciso uno degli olimpionici. La profezia poteva teoricamente riferirsi a Diana oppure al figlio di Zola. Wonder Woman riesce a raggiungere la ragazza e a farla fuggire grazie ad Ermes, per poi minacciare Apollo ed Artemide di essere pronta a far avverare la profezia, se loro non avessero lasciato in pace la povera ragazza. Tornata in Michigan, Diana scopre purtroppo che Ermes era un traditore sotto il controllo di Demetra, che ora aveva nelle sue mani il figlio illegittimo di Zeus. Giurando di riportare il bambino a Zola, Diana parte alla ricerca di Ermes per fare giustizia.

Justice League[]

Wonder Woman è uno dei membri fondatori della Justice League: fece il suo primo incontro con gli eroi del team durante l'assalto dei Parademoni a Metropolis, con Diana che in quel momento si trovava a Washington D.C., insieme a Steve Trevor, per questioni legate al suo ruolo di ambasciatrice del popolo delle Amazzoni. Recatasi a Metropolis per aiutare a difendere la città, Diana incontra diversi eroi: |Superman, Batman, Flash, Green Lantern ed Aquaman. Durante la battaglia un altro giovane eroe si unisce a loro, Cyborg, che tenta inutilmente di avvertire i futuri compagni di un imminente assalto alla Terra da parte di un conquistatore intergalattico, Darkseid. Purtroppo il despota di Apokolips si era già recato sulla Terra: i Parademoni e il loro sovrano hanno poca difficoltà nel battagliare il team fino a che Hal, grazie alla sua esperienza con i Green Lantern Corps, non coordina le loro azioni. Alla fine, Superman e Cyborg riescono a rispedire Darkseid al suo mondo di origine, salvando il pianeta: nasce la Justice League.

Poteri ed Abilità[]

Poteri[]

  • Natura Divina: come figlia di Zeus, Diana è per metà divina. Oltretutto dopo aver lasciato Themyscira per il mondo degli uomini, gli Dei dell'Olimpo hanno donato a Diana diversi poteri.
    • Forza Sovrumana
    • Resistenza Sovrumana
    • Velocità Sovrumana
    • Riflessi Sovrumani
    • Stamina Sovrumana
    • Volo: Wonder Woman può volare ad altissime velocità
    • Guarigione Accelerata: Nei rari casi in cui è stata ferita, Diana ha dato prova di poter guarire in pochi minuti se non in secondi. Ha una forte immunità a veleni, tossine e malattie.
    • Sensi Potenziati: La dea della Caccia, Artemide, ha potenziato tutti e 5 i sensi di Diana a livelli che superano quelli di un comune essere umano
    • Empatia Animale: Diana può comunicare con ogni tipo di forma di vita animale e la sua sola presenza può riuscire a tranquillizzare una bestia inferocita. Se necessario, ha dimostrato di poter impartire ordini alle bestie selvagge.
    • Longevità: in quanto semi-dea, Wonder Woman invecchia più lentamente di un essere umano e vive una vita notevolmente più lunga.

Abilità[]

  • Aviazione: Diana si dimostra un'eccellente pilota, guidando in modo esperto il suo jet invisibile.
  • Grande Intelletto ed Esperienza: Diana possiede grande saggezza ed intelligenza. È uno dei membri più esperti e saggi della Justice League. Conseguenze di questo sono diverse abilità, tra le quali:
    • Capacità Diplomatica
    • Leadership: Ha guidato insieme a Superman e Batman la Justice League dalla sua fondazione ed individualmente è la leader della Justice League Dark e, in passato, degli Star Sapphire Corps.
    • Poliglotta: Grazie ai poteri di traduzione del Laccio della Verità, Diana può imparare nuove lingue in tempi brevissimi (due giorni, ad esempio, per padroneggiare completamente la lingua inglese all'inizio del suo viaggio nel mondo degli uomini).
  • Equitazione: Diana è straordinariamente abile nel cavalcare. Possiede una cavalla a cui è molto legata di nome Kachi.
  • Combattimento Corpo-a-Corpo Avanzato: Più volte celebrata come la migliore tra le Amazzoni nell'arte del combattimento, Diana è maestra nel corpo-a-corpo, in particolare utilizzando l'esotico stile marziale caratteristico delle Amazzoni di Themyscira.
  • Analisi Tattica
  • Armi: Wonder Woman sa utilizzare ogni arma ed è particolarmente letale con spada, giavellotto ed arco.

Equipaggiamento[]

  • Bracciali della Sottomissione: due bracciali magici che possono respingere ogni tipo di attacco, inclusi i proiettili. Sono composti da un metallo divino, chiamato Eighth Metal, che costituisce uno dei materiali più indistruttibili del multiverso: sono riusciti addirittura a sopravvivere e respingere gli Omega Beams di Darkseid.
  • Laccio della Verità: Una sacra reliquia delle Amazzoni, esso è un dono dato dagli Dei dell'Olimpo al popolo delle donne guerriere. Viene affidato a Wonder Woman quando viene eletta campionessa delle Amazzoni, destinata ad entrare nel mondo degli uomini. La sua principale abilità è quella di costringere chi è avvolto in esso a dire la verità, ma possiede diverse altre capacità: può connettere i cuori e le menti di coloro che lo afferrano insieme, tradurre linguaggi sconosciuti e contenere le anime delle creature che avvolge, inclusi esseri divini. Diana lo utilizza anche per rintracciare chi è emotivamente connesso a lei così come per guarire e ristabilire un alleato o una vittima di un veleno o di una tossina. Wonder Woman è abile sia a sfruttarne i poteri che ad utilizzarlo come arma contro il nemico.
  • Trasporti
    • Jet Invisibile: Wonder Woman possiede un aeroplano che può rendersi completamente invisibile all'occhio umano. Anch'esso, come i bracciali, è composto dal formidabile Eighth Metal: in origine il mezzo con cui Steve Trevor naufragò sull'isola, esso venne preso e rimaneggiato dalle Amazzoni, dunque trasformato nell'attuale mezzo di trasporto invisibile di Diana.
  • Armi
    • Spada di Efesto: Forgiata dal Dio del Fuoco dell'Olimpo, è affilata tanto da riuscire a tagliare gli elettroni contenuti in un atomo.
    • Scudo di Themyscira: scudo pesante che Diana utilizza per fermare gli attacchi più potenti dei suoi avversari.

Relazioni[]

Famiglia[]

Regina Hippolyta[]

Popolo delle Amazzoni[]

Dei dell'Olimpo[]

Curiosità[]

  • Inizialmente fu rivelato che l'età di Diana corrispondeva a 23 anni. Questo dato fu rapidamente corretto, stabilendo infatti che Diana è nata nell'epoca dell'Antica Grecia.
  • Wonder Woman è bisessuale: ha dunque interesse amoroso verso entrambi i generi.
  • Possiede un cucciolo di canguro di nome Jumpa ed era grande amica di uno squalo megalodonte femmina, chiamato Hookswift, che considerava una sorella maggiore.
Advertisement