DC Comics Wiki
Advertisement
DC Comics Wiki

"Un nuovo giorno" è il secondo episodio della seconda stagione di Gotham. E' andato per la prima volta in onda il 28 settembre 2015.

Sinossi[]

Sulla scia della sua reintregazione, Gordon viene spinto sul caso di alto profilo dei fuggitivi di Arkham. Nel frattempo Galavan progetta la sua prossima mossa e Bruce chiede aiuto a un amico di suo padre per sbloccare i segreti nel suo ufficio e Edward chiede un appuntamento a Kristen Kringle.

Trama[]

Nell'attico dei Galavan, Theo Galavan racconta al sindaco Aubrey James (la cui testa è chiusa in una scatola) che di fronte a lui c'è un barattolo di vetro contenente una tarantola e gli propone due scelte: l'opzione B consiste nel fargli parlare al telefono con la sua segretaria Maggie per riferirle che ha lasciato la città con una donna e che presto le invierà istruzioni iscritte, l'opzione A nell'infilargli la tarantola nella scatola per poi chiuderla dentro. James sceglie l'opzione B e Galavan, soddisfatto, proclama che si tratta di natura umana, aprendo lo sportello della scatola per mostrare al sindaco che non c'è nessuna tarantola anche se, se James non farà quello che gli ha chiesto, desidererà che ce ne fosse stata una. Dopo che James gli chiede perché sta facendo questo, Theo risponde che fa parte di un piano e che a Gotham City stanno per arrivare i mostri che avrebbero purificato la città con il sangue e con il fuoco. Il giorno seguente, i dipendenti della Gazzetta di Gotham assistono alla caduta mortale di alcuni uomini legati e buttati giù dal tetto della redazione; Jerome Valeska e gli altri prigionieri evasi dall'Arkham Asylum (Barbara Kean esclusa) sono i responsabili, volendo lasciare un messaggio avendo scritto sui corpi delle vittime gettate giù le lettere per formare la parola "MANIAX!", il tutto sorvegliato da lontano da Tabitha Galavan. Al GCPD Sarah Essen, ora commissario, incarica Jim Gordon di occuparsi del caso di evasione di Arkham.

All'attico di Galavan, Theo si congratula con il gruppo per il loro lavoro alla Gazzetta di Gotham, poi inizia a istruirli sulla teatralità delle loro esibizioni. Poco dopo arrivano nella stanza Barbara e Tabitha impegnate a torturare James con una frusta essendo annoiate e, per placare la sua impazienza, Theo inzia a porre domande a Barbara riguardo Gordon. A Villa Wayne, nel nascondiglio di Thomas Wayne, Bruce Wayne e Alfred Pennyworth si guardano attorno alla caverna con interesse; determinato a scoprire su cosa stesse lavorando suo padre, Bruce accende il suo computer ma, mentre si sta avviando, Alfred lo distrugge temendo per la sicurezza del ragazzino. Devastato per la perdita delle richerche di suo padre, Bruce furioso licenzia il maggiordomo seduta stante. Jerome e Robert Greenwood si scontrano nell'attico di Galavan con una motosega e una spada per decidere chi sarà il capo del loro nuovo gruppo; Theo offre come soluzione alternativa una sfida alla roulette russa e Jerome vince con grande entusiasmo di Galavan.

Gordon fa visita ad Harvey Bullock nel bar in cui è impiegato per chiedergli di tornare in polizia quando arriva a interromperli Scottie Mullen, ora sua fidanzata, che è estremamente contraria all'idea. Dopo aver fallito a convincere Bullock, quest'ultimo da' all'amico un indizio relativo al suo caso, chiedendogli perché i Maniax abbiano scelto quello specifico cantiere da derubare. Jim ottiene il numero di targa e descrizione di un camion per trasporto di carburante rubato dai Maniax e riferisce il tutto alla Essen. I due hanno quindi una discussione nell'ufficio della Essen, che afferma che è un nuovo giorno al GCPD. A Villa Wayne Bruce e Alfred si salutano, con Alfred in partenza per la stazione ferroviaria.

In città Jerome e il resto dei Maniax, per far conoscere ulteriormente la loro presenza a Gotham, decidono di dirottare un autobus pieno di cheerleaders; al GCPD Edward Ngma cerca di invitare Kristen Kringle a un appuntamento ma fallisce per il suo nervosismo e ha una discussione con la sua doppia personalità che sostiene che lui le piacerebbe in quanto più sicuro di sé. Edward si infuria al punto di urlargli contro, con un poliziotto che entra nel mentre e resta perplesso. I Maniax inzuppano l'interno del bus con della benzina ma Jerome fatica a dargli fuoco perché il suo accendino si inceppa. Arnold Dobkins prova al suo posto, ma in quella arrivano rapidamente sul posto Gordon e i suoi colleghi. I Maniax e il GCPD hanno una sparatoria e Jerome ordina ai suoi compagni di fuggire, tranne Dobkins che resta indietro per accendere il fuoco. Gordon lo ferma in tempo e si mette alla guida dell'autobus prima che la scia di fuoco ci arrivi bruciando le cheerleaders. Più tardi, quando le ragazze sono al sicuro, Jim chiede a Dobkins chi lo abbia fatto evadere ma Tabitha lo uccide con un fucile da cecchino prima che possa dargli una risposta.

Alfred attende in stazione per lasciare la città, ma Bruce lo raggiunge dicendogli che non vuole se ne vada ma che non può fare nulla per impedirgli di continuare il lavoro di suo padre. Quindi dice ad Alfred che è con lui o contro di lui, spingendolo a dire che sarà sempre con lui. Bruce lo prega di prepararlo ai pericoli che dovrà affrontare, promettendo di allenarsi ogni giorno e persino ti tornare a scuola. Alfred è d'accordo a patto che il ragazzino prometti di fare quello che gli dice di fare quando glielo dice, senza eccezioni e Bruce accetta chiedendogli però in cambio di trovare qualcuno che ripari i computer che ha rotto. Al GCPD, Gordon e la Essen osservano Lee Thompkins eseguire un'autopsia sul corpo di Dobkins e la Essen si chiede perché i Maniax abbiano assalito le cheerleaders; Jim intuisce che vogliono provocare il panico di massa e i titoli sul giornale. Altrove, Alfred si incontra con Lucius Fox ad un bar e gli racconta di un annedoto del suo passato, quando fece un favore a un tale che poi cercò di fregarlo, venendo poi picchiato di rimando da Alfred. Quindi dice a Lucius che ha bisogno di fidarsi di lui ma che, se avesse cercato di tradirlo, sarebbe stato un uomo morto.

Al GCPD Gordon riceve una telefonata inaspettata da Barbara e, notandola nel dipartimento, la insegue fuori dall'edificio. Nel frattempo il resto dei Maniax si infiltra nel GCPD travestiti da poliziotti e Jerome affronta la Essen nel suo ufficio mentre i compagni aprono il fuoco uccidendo molti poliziotti. Edward salva Kristen da un proiettile ferendosi a un braccio, mentre Lee si salva nascondendosi nel laboratorio del medico legale. Barbara si fa inseguire da Jim in un vicolo dove Aaron Helzinger gli tende un brutale agguato, lasciandolo appena cosciente. La donna ferma allora Helzinger e bacia il viso insaguinato di Jim, per poi accennare a quanto appena successo al GCPD e andarsene con Aaron. Terminato il massacro nel dipartimento, Jerome e Greenwood filmano la Essen legata a una sedia; la donna sputa in faccia a Jerome e lo colpisce con una testata, insultandolo affermando che presto sarebbe morto e nessuno si sarebbe ricordato di lui, facendolo arrabbiare. Jim torna poco dopo al GCPD, scoprendo che Lee sta bene e raggiungendo la Essen che è stata ferita mortalmente dai criminali. Prima di spirare, il commissario ricorda a Gordon che è un nuovo giorno.

Nel rifugio di Thomas Wayne Lucius ripara i computer di Thomas, mentre Bruce gli chiede se suo padre gli ha detto tutto ciò che riguarda le sue ricerche, ma Lucius risponde negativamente spiegando che era un uomo tranquillo e che lo ha aiutato solo con risorse tecniche. Bruce ringrazia l'uomo per il suo aiuto e Lucius rivela di aver voluto bene a Thomas e si pente di non averglielo potuto dire o aiutare di più. In quella arriva Alfred che avverte Bruce di quanto è successo al GCPD, così i due corrono sul posto e Bruce si scusa con Gordon per come lo ha trattato l'ultima volta che si sono incontrati, affermando che è davvero un buon amico e abbracciandolo. Jim entra poi nell'ufficio della Essen e viene raggiunto da Bullock, che ha deciso di tornare nella polizia nonostante l'opposizione di Scottie. I due sono quindi informati dall'agente Zeke che devono vedere qualcosa, accenendo la tv per mostrare loro una notizia al telegiornale che mostra il filmato di Jerome. Nella registrazione Valeska dice al pubblico che sono tutti prigionieri della sanità mentale e che devono svegliarsi, affermando loro che non hanno ancora visto niente.

Cast[]

Principale[]

Guest[]

Curiosità[]

  • Robin Lord Taylor (Oswald Cobblepot) non appare in questa puntata, la prima delle cinque in cui è assente.
  • Jerome cita la definizione di "coraggio" di Ernest Hemingway, ovvero "eleganza sotto pressione".
  • Non è realmente spiegato del perché Richard Sionis non appaia nelle diapositive dei criminali evasi, poiché la sua morte non dovrebbe essere nota al GCPD.
Advertisement