DC Comics Wiki
Advertisement
DC Comics Wiki

Lazlo Valentin è stato un serial killer a contratto e un assassino proveniente dagli Stati Uniti meridionali. Fu ingaggiato dalla mafiosa Sofia Falcone in una cospirazione per porre fine al controllo di Oswald Cobblepot sul Dipartimento di Polizia di Gotham City e prendere il suo posto come regina del crimine dela città. Lazlo indossò le vesti del serial killer Professor Pyg, criminale dal passato tormentato che si vendica contro poliziotti corrotti e civili ricchi, a volte mettendo addosso ai loro cadaveri maschere di pelle di maiale. Questo servì come mezzo per mettere la polizia contro Cobblepot e sostenere la promozione di Jim Gordon come capitano del GCPD. Valentin venne infine ucciso da Sofia stessa per evitare che la sua cospirazione venisse divulgata, con Gordon che si prese il merito dell'atto, sostenendo di averlo ucciso in una sparatoria.

Pyg appare come l'antagonista principale della prima metà della quarta stagione, finché non si scopre che la vera burattinaia dietro le sue azioni è Sofia, rendendolo quindi un antagonista secondario.

Biografia[]

Antefatti[]

Lazlo Valentin operò come killer a contratto a sud degli Stati Uniti, dove l'operato di diversi serial killer e assumeva identità diverse. In uno di questi casi commise diversi omicidi a sud, ma riuscì a sfuggire alla custodia e a cambiare connotati facciali tramite chirurgia plastica e placche metalliche posizionate sotto la pelle.

Terrorizzare Gotham[]

Rosso

Lazlo contempla la sua prossima vittima.

Dieci anni dopo gli omicidi al sud, Lazlo viene ingaggiato da Sofia Falcone (figlia del boss del crimine in pensione Carmine Falcone) per aiutarla nel suo piano di conquistare la malavita di Gotham City e ricostruire l'impero criminale caduto di suo padre. Lazlo si dirige quindi a Gotham assumendo l'identità del Professor Pyg e usando il modus operandi di un altro serial killer, catturando e uccidendo poliziotti corrotti e mettendo sui loro cadaveri teste mozzate di maiali. Le azioni di Pyg attirano presto l'attenzione dei detective Jim Gordon e Harvey Bullock, che riescono a rintracciare il suo nascondiglio solo per trovare un poliziotto rapito precedentemente con un granata nello stomaco. Dopo che questa esplode,Valentin cattura i due detective e spiega a Gordon di aver sofferto molto a causa degli avidi maiali al potere. Quando Gordon riesce a liberarsi, Lazlo ferisce superficialmente Bullock alla gola per guadagnare tempo e fugge.

Con Bullock

Pyg minaccia Harvey Bullock.

In seguito Pyg manda al GCPD 44 teste di maiali mozzate, una per ogni poliziotto del distretto eccetto Gordon. Come risposta per l'omicidio dei suoi poliziotto, il signore del crimine Oswald Cobblepot inizia contro Pyg una caccia all'uomo in tutta la città. Quando tre ufficiali scompaioni ai Narrows, gli uomini di Oswald e del GCPD ne individuano due di loro, uno morto, l'altro ferito gravemente. Gordon accompagna Fisole, il poliziotto ferito, sull'ambulanza dove discutono di Pyg. Fisole riferisce a Gordon che il criminale ha menzionato un luogo in cui "non c'èpiù giustizia"; Gordon deduce sia un tribunale abbandonato e, prima che se ne vada, Fisole gli dice che è uno dei migliori.

Mentre Bullock e Pinguino preparano i loro uomini per assaltare il tribunale, Gordon ricve una telefonata da Pyg che lo informa che il suo nome si scrive con una Y perché è l'abbreviazione di Pygmalion ("Pigmalione") e che vuole creare una Gotham migliore e un Gordon migliore. Poi avverte Gordon di non entrare nel tribunale e gli dice che è "uno dei migliori", quindi Jim intuisce che Fisole era in effetti Pyg e che li ha giocati fin dall'inizio. Contro le obiezioni di Gordon, Bullock e i suoi uomini entrano nel tribunale e sorprendono quello che sembra essere Pyg; Bullock spara quindi alla figura, ma scoprono che era l'ultima ufficiale scomparsa, legata e travestita dal criminale. Questo fa partire la trappola di Lazlo e dei mitragliatori iniziano a sparare a raffica contro di loro, finché non interviene Gordon che distrugge le armi con un lanciagranate.

Tolto il makeup

Pyg rimuove il proprio make-up.

Più tardi, Gordon riceve un'altra chiamata da Pyg il quale, togliendosi il travestimento da Fisoli, dice al detective che la prossima fase del suo piano sarà epica e che lui sarebbe stato la sua musa.

Atto finale[]

Poche settimane dopo, Lazlo si traveste da rabbino e uccide sei senzatetto dopo averli prelevati con l'inganno, dando loro cibo avvelenato e poi prelevando le loro interiora. Usa poi queste ultime per cucinare delle torte e lascia due dei corpi una tenda posta davanti al GCPD per farli divorare da alcuni maiali. Gordon e Vanessa Harper rintracciano Pyg in una fabbrica abbandonata e trovano i resti dei suoi crimini; subito dopo, però, appare Lazlo che pugnala Harper e la prende in ostaggio con sé, fuggendo a bordo di un furgone.

Con Harper

Lazlo prende Harper in ostaggio.

Sulla scena, Gordon e Lucius Fox trovano un messaggio estratto dall'opera Una modesta proposta di Jonathan Swift che menziona come i ricchi mangino i poveri, in particolare gli orfani; Gordon capisce quindi che Pyg prenderà di mira la raccolta fondi all'orfanotrofio di Sofia Falcone. Intanto Lazlo si imbuca alla serata come chef e, quando Gordon arriva, viene rinchiuso in cucina con Harper dal criminale e i suoi uomini, riuscendo presto a fuggire grazie all'aiuto della detective. Nel frattempo Pyg si presenta agli ospiti, intonando il suo "Meat Pie Tango". Quando Sofia interrompe la sua canzone, Lazlo la pugnala ad una mano. Poi spiega il contenuto delle torte e ordina agli invitati di mangiarne una, minacciando la vita del piccolo Martin, quando Cobblepot si rifiuta, pertanto Oswald si costringe a mangiare. Uno degli invitati suggerisce di lasciar uccidere il bambino, quindi Oswald strappa il coltello dalla mano di Sofia e lo pianta in testa all'uomo. Sofia, essendo ferita, fatica a mangiare la propria torta quando Pyg la sollecita, così Pinguino tenta di aiutarla. In quel momento irrompe Gordon che stende gli uomini di Valentin.

Combattimento

Pyg combatte Gordon.

Mentre gli invitati scappano, Gordon scaraventa Pyg sul tavolo da pranzo e schiva diversi suoi colpi di mannaia, venendo però quasi battuto dal criminale prima di riuscire a sconfiggerlo pugnalandolo alla spalla con il coltello estratto dalla testa dell'ospite ucciso.

Diversi spettatori assistono quando Gordon scorta fuori Pyg e lo mette in custodia della polizia.

Ad Arkham[]

Ad Arkham-0

Valentin ascolta Ave Maria ad Arkham.

Lazlo viene poi rinchiuso all'Arkham Asylum. Durante il suo soggiorno gli viene concesso di passare del tempo nella sala ricreativa della struttura con gli altri detenuti; qui Valentin scambia il disco in corso su un grammofono per cambiarlo con uno di "Ave Maria". Anche se Pyg e diversi altri detenuti apprezzano la musica, uno di loro parla con Lazlo per dire che non gli piace quella canzone, in quanto era quella usata di sottofondo quando sua madre lo picchiava e quando lui 'ha uccisa. Poi ordina a Lazlo di spegnerla minacciandolo di morte. Tuttavia Pyg resta calmo, voltandosi lentamente verso di lui e provocandolo ulteriormente chiedendogli il motivo per cui sua madre lo picchiasse, se perché fosse un cattivo ragazzo o perché balbettava. Il detenuto lo colpisce quindi in faccia, dislocando le placche metalliche sotto la sua pelle e sfregiandogli la mascella e la guancia. Non impressionato da ciò, Valentin si sistema la mascella di metallo alla sua posizione orginaria e commenta dicendo che avrebbe davvero desiderato che l'altro prigioniero non lo avesse fatto. Dichiara poi di aver speso una fortuna per avere quel bell'aspetto e torna al grammofono come se niente fosse. Profondamente indignato, il detenuto si getta su Pyg che spezza in due uno dei dischi in vinile per poi pugnalare l'uomo al torace con una metà. Dopodiché, in tutta calma, Lazlo usa l'altra metà per tagliare la gola al suo compagno che crolla morto a terra. Quindi Pyg torna a godersi "Ave Maria" al grammofono come se niente fosse, mentre le guardie cercano di entrare nella stanza bloccata da un altro prigioniero.

Con Gordon

Pyg rivela il vero sé stesso.

L'accaduto induce Gordon a visitare Pyg, ora tenuto in isolamento. Gordon gli chiede chi sia e lui risponde di essere il riflesso di Gordon. Quest'ultimo replica di non vedere alcuna somiglianza e colpisce Lazlo in faccia. Il criminale si sistema nuovamente il volto e Jim dice che Pyg vuole un credito per i suoi crimini. Valentin proclama il proprio merito per essi e che Gotham era impazzita a causa sua; però Gordon lo schernisce affermando che non hail potere e l'influenza di Fish Mooney, Jerome Valeska o del Pinguino. Pyg obbietta che il poliziotto è lì per lui, ma Gordon risponde che è una visita finale. Mentre sta per andarsene, Lazlo salta in piedi mostrando il suo naturale accento del sud e ringhia che Gordon non l'avrebbe mai dimenticato. A questo punto Jim sorride e afferma di aver svelato il suo vero lui, ottenendo quello che voleva. Quella notte, una guardia di Arkham indaga su uno strano rumore proveniente dallla cella di Lazlo e, appena entrato, viene catturato da una presa sopra la porta. Tornato al GCPD, Gordon viene informato del vero nome di Pyg e che è sfuggito alla custodia della polizia in passato. Quindi il poliziotto si precipita ad Arkham dove trova la guardia morta e un messaggio scritto con il sangue che dice "E' stato divertente James - Lazlo"; Pyg è riuscito a fuggire nuovamente.

Morte[]

Poco tempo dopo, Carmine Falcone torna a Gotham per impedire una guerra tra bande tra Cobblepot e Sofia. Quindi, dopo che Oswald lo ha chiamato, si incontra con Sofia e le Sirene al Maniero Falcone per dirle che intende portarla nuovamente via da Gotham in quanto avrebbe perso la guerra contro Pinguino e portato disonore al nome Falcone. Furiosa con il padre per non averla sostenuta, Sofia ordisce il suo omicidio eseguito da Lazlo e alcuni dei suoi scagnozzi. Poco prima che Falcone lasci il maniero con la figlia per tornare a Miami, un furgone nero si avvicina e attacca i due, uccidendo Falcone. Per evitare che i sospetti ricadino su Sofia, Lazlo si nasconde tra i cespugli e spara a Sofia senza colpire alcuna parte vitale del suo corpo, per farla sopravvivere. Sofia sfrutta l'accaduto per incolpare Oswald, convincendo Gordon a cacciarlo, arrestarlo e imprigionarlo.

Più tardi, Gordon va a confrontarsi con Sofia alla sua villa; Valentin compare improvvisamente e sorprende Gordon, pensando che sia sorpreso che abbia ancora lo stesso aspetto, avendo già ucciso un chirurgo in precedenza. Sofia spiega poi tutto il suo piano al capitano, prima che riesca a stendere Pyg promettendo di riportarlo in prigione, stavolta al Blackgate. Prima che possa farlo, però, Sofia spara a tradimento in faccia a Lazlo, uccidendolo istantaneamente. Ricattato da Sofia per la parte che ha avuto inconsapevolmente alla sua cospirazione, Gordon si prende il merito per la morte di Pyg.

Dopo la morte[]

Incubo

L'apparizione di Pyg durante l'esperienza di quasi morte di Gordon.

Lazlo fa una breve apparizione durante l'esperienza di quasi morte di Gordon per essere stato ferito da Victor Zsasz sotto il controllo di Ivy Pepper; viene mostrato durante il "funerale" del poliziotto, con indosso la sua maschera da Pyg.

Personalità[]

La vera personalità di Pyg è difficile da definire, dal momento che tende ad assumere atteggiamenti e comportamenti diversi, a seconda del travestimento che adotta. Tuttavia, nonostante l'apparente vanità e arroganza, è chiaro che il suo vero ego sia piuttosto fragile, come mostrato dalla sua rabbia e quasi paura quando Gordon lo provoca affermando che nessuno si ricorderà di lui a Gotham, definendolo un criminale di serie B.

Abilità[]

  • Alto livello intellettivo: Lazlo possiede un'intelligenza di gran lunga superiore alla media. Tende a organizzare i suoi omicidi affinché sembrino opera di altri assassini.
    • Maestro tattico: Valentin è molto abile nel progettare piani, come per la sua fuga dall'Arkham Asylum. Riesce a creare metodicamente trappole che portano con precisione chirurgica alla cattura e uccisione delle sue vittime; dopo la sua evasione da Arkham uccide un chirurgo al mercato nero per far credere alla polizia di aver alterato i suoi lineamenti.
    • Leadership: Riesce a convincere due uomini ad assisterlo nel suo piano di nutrire i ricchi con la carne dei senzatetto.
    • Competenza con le armi: Lazlo è esperto nell'uso di vari coltelli e lame da macellaio.
    • Abile lanciatore di coltelli: Valentin ha una notevole capacità nel scagliare coltelli, come visto durante il suo scontro con Gordon.
  • Esperto tiratore: Lazlo è stato in grado di sparare a Sofia mancando qualunque suo organo vitale.
  • Esperto nel combattimento corpo a corpo: Lazlo è un abile combattente, in grado persino di tenere testa a un ex soldato come Gordon.
  • Impersonificazione/Recitazione: Valentin è un attore di grande talento, capace persino di ingannare Jim Gordon con uno dei suoi travestimenti.
    • Artista make-up: Per migliorare i suoi travestimenti, Pyg è in grado di utilizzare un notevole make-up. Ad esempio, come Fisoli, ha usato baffi e barba finta e del trucco protesico per il suo naso.
    • Alterazione vocale: Lazlo è in grado di cambiare il proprio accento e timbro vocale per apparire qualcun altro; questa abilità, però, richiede una certa concetrazione mentale, dal momento che torna alla sua voce normale se gli capita di perdere il controllo.
    • Cantante: Lazlo ha un certo talento nel canto, esibendosi di fronte all'élite di Gotham prima di obbligarli a mangiare carne umana.
  • Tossicologo: Lazlo ha una certa conoscenza dei veleni, come mostrato quando ha ucciso sei senzatetto avvelenando il cibo che aveva servito loro.
  • Abile cuoco: Valentin è un bravo a cucinare, essendo riuscito a preparare delle torte con carne umana.
  • Volontà indomabile/Alta tolleranza al dolore: Lazlo non si arrende mai per raggiungere i suoi obbiettivi, arrivando a pugnalarsi da solo per ingannare il GCPD.

Equipaggiamento[]

  • Maschera di maiale: Nei panni del Professor Pyg, Valentin indossa qualle che sembra una testa di maiale mozzata per nascondere la sua vera identità e, per ingannare la polizia, la fa indossare anche all'ufficiale Patel. Non è chiaro se sia fatta di vera pelle di maiale o se sia solo una maschera sintetica.
  • Lame: Come Professor Pyg, Lazlo porta spesso con sé delle lame per uccidere o mutilare le sue vittime. Questi includono mannaie, coltelli da macellaio e pugnali.
  • Pistole: Nel corso della sua carriera, Valentin utilizza anche diverse pistole.

Apparizioni[]

Quarta stagione[]

Quinta stagione[]

  • The Trial of Jim Gordon (sogno)

Curiosità[]

  • Il produttore esecutivo Bryan Wynbrandt ha affermato in un'intervista che Pyg sarebbe stato il principale antagonista della prima metà della quarta stagione, mentre Jerome della seconda parte. Questo rende lazlo il sesto "grande cattivo" della serie, dopo Fish Mooney (prima stagione), Theo Galavan e Hugo Strange (seconda stagione), Jervis Tetch e la Corte del Gufi (terza stagione).
  • Secondo Pyg, la Y nel suo nome sta per l'abbreviazione di Pigmalione; nello show, Lazlo sostiene di aver scelto questo nome perché sta costruendo una Gotham City migliore e perché vuole rimodellare Jim Gordon simbolicamente a sua immagine. Nella mitologia greca, Pigmalione era uno scultore che si innamorò della sua stessa scultura.
  • Non è chiaro se Lazlo avesse impersonato un altro serial killer di nome Professor Pyg o se fosse un ruolo da lui inventato completamente.
Advertisement