DC Comics Wiki
Advertisement
DC Comics Wiki

Il massacro del GCPD è stata una strage avvenuta in seguito a un'intrusione al Dipartimento di Polizia di Gotham City orchestrato dai Maniax.

Il massacro[]

L'attacco[]

Jerome Valeska e gli altri membri dei Maniax si introducono di soppiatto nella centrale di polizia travestiti da poliziotti, mentre Barbara Kean attira Jim Gordon in un vicolo al di fuori dell'edificio dove viene picchiato da Aaron Helzinger fino alla perdita dei sensi. Jerome da' inizio al massacro entrando nell'ufficio del commissario Sarah Essen e tenendola sotto tiro, mentre gli altri criminali fanno fuoco con fucili da caccia uccidendo quasi tutti i poliziotti presenti nella centrale.

La fine[]

Dopo che i presenti sono stati tutti abbattuti, i Maniax uccidono i feriti rimasti a terra, mentre Robert Greenwood filma Jerome che minaccia la Essen legata, dicendole che avrebbero lasciato un marchio sulla città. Greenwood afferma che "niente è più contagioso di una risata" al che Jerome lo uccide in quanto doveva essere una sua battuta. Dopodiché Valeska ferisce mortalmente la Essen, che morirà poco dopo all'arrivo dei soccorsi, e termina il video per poi fuggire dal posto.

In seguito[]

E' rivelato che Andrew Dove aveva partecipato al combattimento dei Maniax durante il massacro, prima di diventare la spia di Dwight Pollard. Ciò viene menzionato da Gordon e Harvey Bullock circa un anno dopo l'accaduto, durante l'interrogatorio di Andrew per scoprire cosa sta progettando Dwight.

Coinvolti[]

GCPD[]

Maniax[]

Vittime[]

Apparizioni[]

Seconda stagione[]

Advertisement