DC Comics Wiki
Advertisement
DC Comics Wiki

Ra's Al Ghul (in arabo رأس الغول, Raʾs al-Ġūl, ovvero Testa del Demone) è stato un misterioso individuo, capo supremo dell'organizzazione assassina della Lega delle Ombre e padre di Nyssa Al Ghul. Ha vissuto per migliaia di anni grazie ai Pozzi di Lazzaro, che riporta in vita chiunque si immerga nelle sue acque e ha predetto il destino di Bruce Wayne di essere il protettore di Gotham City e suo erede. Inizialmente cerca di trasformare Barbara Kean nel suo successore come nuova Testa del Demone, ma alla fine riprese da lei i suoi poteri dal momento che si era dimostrata "indegna" non avendo seguito i tradizionali obbiettivi della Lega.

Ra's riuscì a far avverare la sua visione della distruzione di Gotham alleandosi con Jeremiah Valeska; insieme uccisero il sindaco e distrussero i ponti separando la città evacuata dalla terraferma, trasformandola quindi in Terra di nessuno senza più alcuna legge e abbandonata dal governo. Ra's venne ucciso da Bruce manovrato da Barbara e, mentre moriva, incoraggiò fino all'ultimo Bruce ad abbracciare il suo ruolo di nuovo "cavaliere oscuro" della città.

Biografia[]

Passato[]

In Arabia, il 125 d. C., Ra's era un antico guerriero curdo saraceno che rimase ucciso in battaglia. Dopo che il suo corpo venne individuato tra numerosi cadaveri da un misterioso sconosciuto, lo straniero portò Ra's al suo nascondiglio e lo riportò in vita tramite il Pozzo di Lazzaro. Poi gli diede come scopo della sua vita il compito di trovare il suo vero erede, prima di consegnargli un pugnale curdo. Per 2000 anni Ra's costruì un'organizzazione segreta globale, fondando un misterioso ordine di guerrieri e assassini addestrati noti con il nome di Lega degli Assassini. Nel corso della storia umana, la Lega si prese la responsabilità di formare e plasmare le fondamenta stesse delle credenze dei giorni moderni; durante la sua lunga vita, Ra's ebbe almeno una figlia, Nyssa Al Ghul.

A un certo punto, Ra's apprese da una profezia che un giovane uomo sarebbe diventato il protettore ed eroe oscuro della città di Gotham City, nonché suo vero erede. Ra's fu anche il maestro dello Sciamano e quindi responsabile delle azioni della Corte dei Gufi. Utilizzando la Corte come pedina, Ra's prepara Gotham per la sua distruzione. Dopo aver fabbricato un'arma con il virus contenuto nel sangue di Alice Tetch, Ra's incarica i suoi discepoli nella Corte di spargere il virus per tutta la città per contagiarne gli abitanti, così che il popolo di Gotham sarebbe stato spinto alla pazzia e avrebbe distrutto sé stesso e la città.

Oltre alla produzione dell'arma, lo Sciamano si occupa anche di indottrinare il giovane Bruce Wayne, credendo che Bruce emergerà dal caos di Gotham come l'eroe oscuro menzionato nella profezia. Il ragazzo subisce gli effetti del lavaggio del cervello che gli infliggono e diventa fedele allo Sciamano. Dopo che la Corte ha servito il suo scopo, l'uomo uccide i membri del consiglio della Corte e detona la bomba del virus di Tetch; nonostante la bomba esploda con successo, soddisfacendo i piani di Ra's, lo Sciamano viene ucciso. Mentre sta morendo riesce a dire a Bruce di dirigersi al Palazzo Yuyan e cercare la "Testa del Demone" per compiere il suo destino.

Rivelarsi a Bruce[]

Durante il caos scatenatosi a Gotham a causa del virus di Tetch, Bruce decide di ascoltare le parole dello Sciamano e si dirige al Palazzo dello Yuyan. Apre quindi una porta misteriosa e si giunge in un tempio sotterraneo, seguito a sua insaputa dal maggiordomo Alfred Pennyworth. Nell'edificio Bruce si incontra con un gruppo di seguaci incappucciati di Ra's che lo conducono in una stanza alla fine di un corridoio; dentro la stanza il ragazzo trova una vasca piena di un liquido verde e brillante. Mentre tende la mano verso di essa, una voce dall'ombra gli suggerisce di non toccarla. Bruce è sorpreso che conosca il suo nome, ma Ra's si rivela come colui che ha mandato lo Sciamano a portarglielo. Bruce gli dice che lo Sciamano è morto, ma Ra's risponde che prima ha adempiuto al compito assegnatogli in quanto la Corte dei Gufi è distrutta, Gotham sta bruciando e Bruce è venuto da lui. Il ragazzo afferma che lo Sciamano gli aveva detto di trovare la Testa del Demone e Ra's si presenta, confermando di essere lui.

Ra's chiede a Bruce perché è venuto e lui risponde che lo Sciamano gli ha detto che avrebbe completato la sua formazione. Ra's gli domanda se gli abbia anche rivelato chi sia lui e quali sono le sue intenzioni, e Bruce risponde di no. Il ragazzo afferma di essere pronto, ma Ra's fa notare che non è stato lui a premere il detonatore per scatenare il virus di Tetch sulla città, sebbene Bruce sostenga che l'avrebbe fatto ma Alfred lo ha distratto. L'uomo finge di capire e dice che avrebbe avuto un'altra possibilità, poi due dei suoi uomini trascinano Alfred catturato nella stanza; il maggiordomo lo insulta e Ra's lo colpisce in faccia, quindi consegna una spada a Bruce e gli spiega che Alfred è il suo passato e, per abbracciare il suo futuro, deve ucciderlo. Il ragazzo prende l'arma, ma il maggiordomo fa appello ai ricordi di Bruce e all'amore che ha ricevuto da lui e dai suoi genitori. Nonostante gli sforzi di Alfred, però, il ragazzo lo trafigge ugualmente con la spada.

Subito dopo, tuttavia, Bruce realizza ciò che ha appena fatto: i tentativi di Alfred sono riusciti veramente a spezzare il suo condizionamento. Rendendosene conto Ra's ride, affermando che è impressionante come Bruce sia riuscito a uscire dal lavaggio del cervello. Il ragazzo, furioso, urla che Ra's non lo controlla più e che lui non sarà mai il suo erede; Ra's dice che, al contrario, Bruce ha dimostrato di essere abbastanza forte da diventarlo come predetto dalla profezia e che Bruce avrebbe servito come suo "cavaliere oscuro". Poi consiglia a Bruce di usare l'acqua del pozzo, prima di volatilizzarsi senza senza lasciare tracce. Usando l'acqua magica del Pozzo di Lazzaro, Bruce permette il risveglio di Alfred.

In seguito Ra's recupera il corpo di Barbara Kean e la riporta in vita tramite il Pozzo di Lazzaro. La donna viene quindi allenata da Ra's e diventa sua alleata, per poi essere mandata a Gotham con il compito di recuperare il pugnale curdo.

Tre mesi dopo[]

Tre mesi dopo, Ra's osserva di nascosto Bruce mentre sconfigge dei ladri che tentano di derubare una coppia.

Successivamente visita Barbara e prova il suo allenamento, chiedendole dopo se è riuscita a recuperare il pugnale per lui. La donna lo sorprende rivelandogli che Bruce l'ha preso prima di lei all'asta in cui era in vendita, poi si iniziano a baciare appassionatamente. Si scopre anche che Ra's ha scelto Barbara come suo successore.

A caccia di Alex Winthrop[]

Più tardi Ra's affronta Niles Winthrop sulle informazioni riguardo il coltello da imbalsamazione, uccidendolo subito dopo. Per rintracciare il nipote dell'uomo, Alex Winthrop, che sa dov'è nascosto il pugnale, Ra's manda da Barbara Anubis e Hunter che si mettono sulle sue tracce. Mentre Jim Gordon e la detective Harper stanno cercando informazioni su Ghul, Ra's stesso si presenta loro come il ministro di Nanda Parbat. Vanno a discutere nell'ufficio da capitano e Ra's afferma che il coltello da imbalsamazione è di proprietà di Nanda Parbat. In quella arriva Alfred che sta cercando Bruce, in fuga con Alex, e alla vista di Ra's prova ad aggredirlo, venendo fermato da Gordon. Quando Harper informa Gordon che è scattato l'allarme al museo, il poliziotto si accorge che Ra's è scappato da sotto il suo naso. Al museo, mentre Gordon e Bruce sconfiggono Hunter e Anubis, Ra's prende in ostaggio Alex e chiede ai due di restituirgli il pugnale da imbalsamazione. Poiché Bruce si rifiuta, l'uomo uccide Alex e chiede poi a Gordon di arrestarlo. Ra's viene trasportato al Penitenziario di Blackgate, con una strana espressione sul viso.

Permanenza al Blackgate[]

Harper dice a Gordon che l'impiegato del giudice Bam Bam ha chiamato per rimandare il processo di Ra's, mentre Harvey Bullock menziona che l'ambasciata di Nanda Parbat vuole ottenere l'estradato di Ra's. Barbara visita l'uomo al Blackgate e gli racconta di un piano per farlo evadere, ma lui replica che non sarà necessario. Poi, tramite le loro mani sul vetro che li separa, le trasmette una strana energia mistica che le spiega dovrà usare in un secondo momento. Bruce, sentito che Ra's potrebbe farla franca, si infiltra al penitenziario per affrontarlo ma viene catturato dai suoi uomini che hanno rimpiazzato alcune guardie carcerarie. Nel seminterrato del Blackgate, Ra's informa Bruce che vuole usi il pugnale da imbalsamazione per ucciderlo e porre fine alla maledizione; intanto Gordon e Alfred entrano al Blackgate e combattono le guardie false.

Morte[]

Ra's rivela a Bruce che è destinato a essere il suo erede, avendolo visto in una visione avvenuta 2000 anni prima quando il suo predecessore l'ha riportato in vita. Inoltre, essendo Bruce il suo successore, è l'unico che può ucciderlo. Bruce esita, quindi Ra's minaccia di tornare in futuro a massacrare la sua famiglia e il ragazzo, in un attacco di rabbia, lo pugnala con il coltello. Il corpo di Ra's si trasforma subito in uno scheletro quando sopraggiungono Gordon e Alfred. Mentre il Penitenziario di Blackagate è in blocco e Alfred parla con la polizia, Gordon dice a Bruce che coprirà quanto successo, raccontando che gli uomini di Ra's si sono infiltrati al penitenziario e lo hanno fatto evadere.

Dopo la morte[]

Mentre Barbara soffre di atroci emicranie al The Sirens, viene colpita da un'allucinazione di Ra's Al Ghul che gli si avvicina.

L'energia che Ra's ha trasmesso a Barbara si rivela essere come un faro che richiama a Gotham City il resto della Lega degli Assassini. Tuttavia, poiché la maggior parte dei membri maschili non accetta di prendere ordini da una dirigente donna, i membri femminili li uccidono e giurano fedeltà a Barbara.

Ritorno in vita[]

Ra's viene riportato in vita.

Dopo essere stata tradita e gettata in strada da Barbara, Tabitha Galavan viene avvicinata dai restanti membri maschili della Lega degli Assassini, che considerano Barbara un'impostora. Con l'aiuto di Tabitha rapiscono quindi Bruce e usano il suo sangue per far tornare in vita Ra's. Tuttavia, senza il potere della Testa del Demone, Ra's riesuma come uno zombie e chiede a Tabitha di riprendere la Testa del Demone da Barbara. Poi va a visitare quest'ultima al suo nascondiglio e lei resta scioccata nel vederlo ancora vivo. Dopo averle chiesto cosa ne ha fatto del suo dono, Ra's resta deluso nel sapere che vuole usarlo per riconquistare Gotham ed essere trattata come una regina. Le chiede dopodiché che il potere gli sia restituito e, al suo rifiuto, iniziano a combattere. Prima che possa fare qualunque cosa, Barbara viene rapidamente bloccata dall'uomo e gettata dall'altra parte della stanza, mentre i membri della Lega entrano e cominciano a loro volta ad attaccare Ra's. Quest'ultimo riesce a uccidere la maggior parte di loro ma, prima che possa uccidere Lelia, Barbara lo colpisce alle spalle con una delle sue reliquie. Lelia comanda quindi a una delle assassine di portare Barbara fuori dall'edificio; in strada, però, Ra's riesce a uccidere l'incaricata lanciandole una spada ma, prima che possa eliminare anche Barbara, arrivano in suo aiuto Tabitha e Bruce sull'auto del ragazzo, portandola via. Barbara, una volta riottenuto il pugnale curdo, decide di usarlo per affrontare e uccidere Ra's, quindi usa il suo potere per richiamarlo al The Sirens con il resto della Lega degli Assassini. Barbara si fa lentamente strada verso l'uomo e cerca di convincerlo a dire che lei era veramente speciale e che significava qualcosa con lui, in realtà con l'intenzione di distrarlo. Il trucco funziona e lo pugnala al petto, ma non ottiene alcun effetto e viene scagliata contro la finestra del suo ufficio; i membri femminili della Lega e Tabitha provano ad andare a salvarla, ma Lelia le ferma esclamando che Barbara deve vincere da sola. La donna si rialza e comincia a combattere Ra's, che però para tutti i suoi pugni e le afferra la mano per cercare di riprendersi da lei il potere della Testa del Demone, finché arrivano Bruce e Selina Kyle e il ragazzo colpisce Ra's facendogli mollare Barbara a terra. Tuttavia, Lelia tira via dallo scontro i due ragazzi per far combattere Barbara da sola e la donna viene pugnalata alla schiena da Ra's e uccisa; questo, però, sblocca finalmente il suo potere da Testa del Demone e riesce a riavvolgere il tempo fino a poco prima la sua morte, così schiva il colpo mortale e fa cadere Ra's a terra. Tuttavia, l'uomo si rialza e prende in ostaggio Tabitha puntandole un coltello alla gola, facendole scegliere se mantenere la Testa del Demone e lasciare morire l'amica oppure cedere di sua spontanea volontà il potere e salvare la sua vita. In un primo momento Barbara sceglie il potere, così Ra's taglia la gola a Tabitha uccidendola. Sconvolta, Barbara urla e riattiva il potere da Testa del Demone, tornando indietro nel tempo nuovamente ma non riuscendo a impedire che Tabitha venga presa ancora in ostaggio. Barbara sceglie quindi di salvare l'amica e rinunciare al potere; Ra's lascia andare Tabitha e riacquista la Testa del Demone, riottenendo anche il suo aspetto normale. Bruce prega quindi l'uomo di lasciarsi uccidere nuovamente, ma lui distrugge il pugnale spiegandogli che si sbagliava e non può ancora morire, poi scompare con i membri maschili della Lega.

Alleanza con Jeremiah e seconda morte[]

Quella notte, Ra's visita Bruce a Villa Wayne per rivelargli che, quando ha riavuto indietro la Testa del Demone, ha avuto una visione di Gotham in fiamme.

Il giorno dopo, mentre Jeremiah Valeska si decide sul da farsi nel suo nascondiglio, Ra's lo va a trovare dicendo che lo trova tenace. Jeremiah, non vedendolo, tira fuori la sua pistola e gli chiede chi sia. Ra's risponde parlandogli della sua visione di Gotham distrutta e che insieme possono farla avverare. Jeremiah ringrazia per l'offerta ma gli dice di preferire lavorare da solo, poi cerca di sparargli ma Ra's scompare ed evita il proiettile. Poi Valeska si accorge che Ra's è proprio dietro di lui e quest'ultimo dice che devono farlo entrambi per Bruce Wayne. Jeremiah accetta di lavorare con lui, quindi il criminale gli suggerisce di andare a sparare a Selina Kyle.

In seguito Ra's osserva l'esplosione di una delle bombe di Jeremiah, distruggendo un edificio. Ra's libera poi il compagno dalla prigionia al GCPD, rapendo anche Bruce. Mentre Barbara si prepara a conquistare il territorio abbandonato a causa dell'evacuazione per l'esplosione ormai imminente delle bombe di Jeremiah, le assassine di Barbara vengono stese da una forza invisibile che si rivela essere Ra's. Barbara cerca di sparargli ma lui la disarma facilmente; tira quindi fuori un coltello e gli chiede cosa voglia. L'uomo spiega che sta per lasciare Gotham e vuole che lei venga con lui. Barbara ride per la richiesta e Ra's le racconta della visione distruttiva che ha avuto riguardo alla città e afferma che pensa ci sia ancora un po' del potere della Testa del Demone dentro di lei. Le spiega anche che amava la donna raffigurata nel dipinto e che avrebbe voluto rivederla in lei; quindi se ne va, chiedendole di considerare la sua offerta anche per governare assieme la Lega. Dopodiché, Ra's e Jeremiah portano Bruce in un edificio da cui può osservare la distruzione di Gotham e gli spiegano che la detonazione delle bombe lo avrebbe aiutato a compiere il suo destino. In quella arrivano Alfred, Oswald Cobblepot, Barbara e Tabitha che combattono tutti assieme Ra's, Jeremiah e la Lega. Barbara combatte personalmente Ra's in uno scontro fisico e, dopo aver fatto impugnare a Bruce il pugnale curdo, lo spinge verso Ra's per ucciderlo. In quel momento le bombe esplodono, distruggendo i ponti che collegano Gotham con la terraferma. Mentre tutti osservano sbigottiti lo spettacolo, Ra's, che si sta riducendo in polvere, afferra Bruce e gli dice di compiere il suo destino e diventare il Cavaliere Oscuro di Gotham, prima di disintegrarsi definitivamente.

Eredità[]

Mesi dopo, quando Gotham è ormai diventata Terra di nessuno, la figlia di Ra's, Nyssa Al Ghul, arriva a Gotham sotto il nome di Theresa Walker assieme a Eduardo Dorrance e la Delta Force. Il suo obbiettivo è quello di distruggere Gotham e uccidere i due diretti responsabili della morte del padre, ovvero Bruce e Barbara.

Personalità[]

Ra's rispetta le persone che dimostrano la loro forza, come mostrato quando Bruce riesce a spezzare il condizionamento mentale inflittogli. Ha anche un certo senso dell'umorismo e un carattere ambiguo e misterioso.

Poteri e abilità[]

Poteri[]

  • Immortalità: Durante la conversazione con Bruce al Palazzo dello Yoyan, Ra's dichiara di aver vissuto per un periodo di tempo disumanamente lungo, essendo anche stato un membro dell'armata saracena curda quindi da prima del 125 d. C. Inoltre non può essere ucciso se non per mano del suo erede e per mezzo del pugnale curdo; quando Bruce vede il suo riflesso in una pozza d'acqua, lo vede con l'aspetto di un cadavere ambulante.
  • Forza potenziata: Ra's dimostra livelli di forza fisica non super umani, riuscendo a scagliare Bruce, un adolescente armato, in una stanza e trattenerlo facilmente. Inoltre riesce a rompere il collo di un uomo senza alcuna difficoltà e anche strappare la gola ad un altro.
  • Interferenze elettriche: Quando Ra's va al The Sirens a confrontarsi con Barbara per riavere il potere della Testa del Demone, la sua presenza provoca una reazione elettrica che fa spegnere e accendere le luci a intermittenza.
  • Testa del Demone: Con tale potere mistico Ra's è in grado di richiamare la Lega degli Assassini tramite una luce nella sua mano usata come faro e gli permette di vedere avvenimenti passati o futuri. Prima di morire trasmette il potere a Barbara, per poi riprenderlo dopo essere tornato in vita.
    • Rigenerazione: Dopo aver riottenuto il potere della Testa del Demone da Barbara, Ra's rigenera le parti biologiche decomposte del suo corpo in pochi secondi.
    • Preveggenza: Quando riprende il potere, Ra's ha una visione del futuro, ovvero Gotham in fiamme.

Abilità[]

  • Maestro della fuga: Ra's riesce a fuggire rapidamente nascondendosi tra le ombre, tanto che neanche i sensi sviluppati di Bruce riescono a rintracciarlo. Riesce a schivare i proiettili di Jeremiah sparendo davanti a lui e riapparendo alle sue spalle.
  • Eccellente combattente corpo a corpo/ Artista marziale: Ra's sembra essere un combattente esperto, avendo fatto parte dell'armata saracena curda. Ha facilmente ucciso le Sorelle della Lega che sono state addestrate fin da cinque anni a 90 tecniche di combattimento diverse ed è riuscito a sconfiggere simulatamente Barbara, Bruce e Alfred in poco tempo e senza molto sforzo. Inoltre Selina non credeva che Barbara, Tabitha e le Sorelle della Lega avrebbero potuto sconfiggere Ra's tutte assieme dal momento che si esercita al kung fu da 2000 anni.
  • Maestro spadaccino: Ra's è un abilissimo spadaccino; è stato in grado di massacrare la maggioranza delle Sorelle della Lega.
  • Abile manipolatore: Ra's riesce a manipolare Bruce minacciandolo di uccidere la sua famiglia in futuro per convincerlo ad ucciderlo.
  • Immunità diplomatica: Sembrerebbe avere l'immunità diplomatica, grazie alla quale può essere scarcerato a Gotham dalle accuse rivolte contro di lui.

Equipaggiamento[]

  • Pozzi di Lazzaro: Ra's Al Ghul ha accesso ai Pozzi di Lazzaro che possono riportare in vita lui stesso o chiunque altro guarendoli da qualunque ferita, mutilazione o disturbo.
  • Vaste risorse: In quanto leader di un'organizzazione internazionale segreta, Ra's ha accesso a un'incredibile quantità di risorse, finanze e manodopera a livello globale.
  • Spade: Ra's ha spesso utilizzato diverse spade. Ha dato a Bruce (sottoposto a un condizionamento mentale) una spada cinese per uccidere Alfred e ha usato una Sabre della sua collezione per uccidere le Sorelle della Lega e ucciderne una lanciandogliela sulla schiena.
  • Coltello: Ra's utilizza un coltello per uccidere Alex Winthrop.

Equipaggiamento precedente[]

  • Pugnale curdo: Quando venne riportato in vita tramite il Pozzo di Lazzaro circa 2000 anni fa, il suo salvatore gli consegnò il pugnale curdo.

Debolezze[]

  • Pugnale curdo: Ra's può essere ucciso dal pugnale solo se è impugnato dal suo "vero erede", che si mostra essere Bruce quando lo uccide per la prima volta al Blackgate. Barbara credeva arrogantemente di essere l'erede di Ra's, cosa che si rivela errata durante il suo fallito tentativo di assassinarlo.

Apparizioni[]

Terza stagione[]

  • Il giorno del giudizio (menzionato)
  • La testa del Demone
  • Il cavaliere oscuro (voce)

Quarta stagione[]

Quinta stagione[]

Curiosità[]

  • Ra's Al Ghul era già stato interpretato da Liam Neeson nella trilogia del Cavaliere Oscuro e da Matt Dable in Arrow. Tuttavia, Alexander Siddig è il primo interprete effettivamente arabo del personaggio.
  • Essendo la mente dietro la Corte dei Gufi, quindi di Hugo Strange e la morte dei Wayne, Ra's Al Ghul è in pratica il principale catalizzatore che ha dato inizio agli eventi dell'intera serie.
  • Calcolando il flashback di Ra's nell'episodio 'Il tristo mietitore' e vista la menzione che possa essere accaduto circa 2000 anni prima dell'inizio della serie, la serie è ambientata più o meno tra il XXI e XXII secolo; questo è uno dei pochissimi indizi che permettono di collocare lo show nello spazio-tempo.
Advertisement