DC Comics Wiki
Advertisement
DC Comics Wiki

Victor Fries è un ex ingegnere criogenico. Ha lavorato per trovare i mezzi per congelare e rianimare le persone in maniera da poter ibernare la moglie Nora, malata terminale, finché non si sarebbe trovata una cura per la sua malattia. Victor iniziò quindi a rapire vari cittadini di Gotham City per usarli come cavie dei suoi esperimenti, venendo soprannominato dalla stampa "Mr. Freeze". Dopo la morte della moglie e un fallito tentativo di suicidarsi con le sostanze chimiche criogeniche, riuscì invece a sopravvivere ma con il corpo mutato in modo da non poter sopravvivere a una temperatura superiore ai gradi sottozero. Venne dichiarato morto e trasferito nella struttura di Indian Hill, dove iniziò a lavorare per il professor Hugo Strange che cercava un modo per riportare in vita i morti. In seguito all'incidente dell'Arkham Asylum, Victor entrò in clandestinità su una montagna al di fuori di Gotham, per poi lavorare con Oswald Cobblepot, Ivy Pepper e Bridgit Pike per riprendersi Gotham. Victor congelò in seguito Edward Nygma per conto di Oswald, al fine di essere usato come "pezzo d'arredamento" per il suo nuovo locale, l'Iceberg Lounge. Durante la Pax Pinguina Fries restò fedele a Oswald con Bridgit, finché il suo impero criminale venne distrutto da Sofia Falcone. Cobblepot e Leslie Thompkins riuscirono a rintracciare Fries e persuaderlo ad aiutarli nuovamente a riprendersi Gotham. Poco dopo la caduta di Sofia, Fries e altri criminali quali Jonathan Crane, Jervis Tetch e Butch Gilzean vennero poi reclutati da Jerome Valeska e formarono l'organizzazione criminale Legione degli Orribili. Victor sostenne il piano di Valeska di avvelenare l'intera città con il gas della follia esilarante, aiutando Crane a compiere una razzia in un laboratorio della Wayne Enterprises per produrre la tossina in grande quantità. Dopo che Gotham divenne Terra di nessuno, Fries è tra i criminali che rivendica un territorio, nel suo caso una fabbrica.

Biografia[]

Primi anni[]

Estremamente capace e intelligente, Victor Fries divenne uno dei più eminenti ingegneri criogenici di Gotham City. Tuttavia venne da sempre ostacolato dalla sua grande difficoltà nelle interazioni sociali; l'unica eccezione era sua moglie Nora, a cui venne a un certo punto diagnosticata una malattia terminale. Quando le sue condizioni iniziarono a peggiorare, Victor cominciò a cercare un mezzo per congelare la moglie e ibernarla finché non si fosse trovata una cura alla malattia per poi risvegliarla. Victor iniziò quindi a rapire cittadini casuali per Gotham al fine di usarli per testare una nuova formula criogenica che facesse funzionare il processo.

Trovare una cura per sua moglie[]

Indossando una giacca invernale, occhiali protettivi e armatosi con una pistola congelante, Victor persegue un cittadino terrorizzato per una strada buia; l'uomo riesce a fuggire in un parcheggio e, realizzando di essere finito in un vicolo cieco, prova a nascondersi tra due bidoni. Fries lo trova subito e passa a congelarlo con la sua pistola senza esitazione.

Poco dopo il rapimento dell'uomo, Fries si dirige a una macelleria abbandonata dove il fuggitivo capo criminale Oswald Cobblepot sta progettando di usarla come nuova base e nascondiglio. Victor fa irruzione abbattendo un muro dopo averlo congelato ma Cobblepot, apparentemente non particolarmente preoccupato, gli chiede se stia cercando un lavoro. Fries risponde che ne ha già uno e inizia a congelare e uccidere tutti gli uomini di Cobblepot, poi lo insegue per uccidere anche lui. Oswald riesce però a fuggire poco prima di essere catturato con l'aiuto di Selina Kyle.

Un mese dopo il congelamento dell'uomo nel parcheggio, Victor continua la sua serie di rapimenti. Durante uno di essi, un'agente di polizia viene chiamata sul posto e sorprende Fries che, però, la congela prima che possa catturarlo o sparargli. Tornato a casa, si dirige in un laboratorio nel seminterrato dove cerca di perfezionare la sua formula e conserva vari corpi congelati. Nora, nel frattempo, è ignara di quello che sta facendo suo marito, poiché lui le ha raccontato che esegue i suoi esperimenti su dei topi. Victor promette alla donna che sarebbe riuscito a congelarla e riportarla indietro successivamente. Più tardi compie un test seguendo la formula e, inizialmente, lo scienziato esulta perché sembra che il corpo utilizzato si stia sbrinando correttamente; subito dopo, però, la carne si scioglie in una massa appiccicosa. A peggiorare le cose, poco dopo Nora inizia a tossire sangue e Victor scopre che le pastiglie prescritte per tenere a bada le sue emorragie sono esaurite. Va quindi in farmacia per procurarsene altre, ma il commesso arrogante rifiuta di dargliele nonostante le sue suppliche perché non ha la prescrizione con sé. Dopo aver insistito inutilmente, Fries esce furioso dal negozio, per poi tornare qualche ora dopo con il suo equipaggiamento e congelare la guardia all'ingresso. Nonostante il farmacista gli consegni subito la medicina per la paura, Victor decide di congelare anche lui per poter usare due nuovi corpi per i suoi esperimenti, facendosi aiutare dai civili spaventati lì presenti per caricarli in macchina. Tuttavia giunge sul posto la polizia che è stata informata dell'attacco alla farmacia, così Fries è costretto a fuggire senza il corpo congelato della guardia, che viene poi investito e fracassato accidentalmente da un'auto della polizia. Più tardi, quella notte, Victor esce di casa e Nora scende a cercarlo in laboratorio, scoprendo con orrore fin dove suo marito si stava spingendo pur di salvarla. La polizia arriva e arresta Nora e Victor, tornato in farmacia per le pillole della moglie, assiste alla scena impotente. Decide quindi di consegnarsi e va al GCPD, ma è messo in attesa poiché diversi altri uomini sostengono di aver compiuto i suoi crimini. In quel momento il farmacista congelato, che era stato portato nel laboratorio forense del GCPD, si risveglia sotto gli occhi di tutto il dipartimento. Victor realizza quindi che la sua formula ha funzionato e se ne va, promettendo di tornare per Nora.

Dopo aver razziato le Ace Chemicals dove prende in ostaggio un guardiano notturno, Victor lascia poi un messaggio alla polizia per intimargli di liberare sua moglie. In seguito Fries scopre che la donna è stata portata all'ospedale dell'Arkham Asylum in seguito a un peggioramento delle sue condizioni per curarla, catturarlo se tenta di andare da lei e non mettere in pericolo i civili nell'operazione. Furioso che non l'abbiano portata a un vero ospedale, Victor fa irruzione ad Arkham. Braccato dalla polizia, viene contattato da Hugo Strange in una stanza attraverso un interfono che gli offre un aiuto a fuggire in cambio di un campione della sostanza A – 16 che congela e risveglia le persone. Victor esegue e va a prendere Nora, portando con sé anche Leslie Thomkins per sua stessa volontà, essendo Nora sua paziente. Tornati alla casa della coppia, Victor esegue il trattamento ma Nora scambia di nascosto le cartucce del composto chimico perché non riesce a sopportare il dolore di ciò che Victor dovrà passare per quello che ha fatto per lei. Pertanto, quando Fries prova a scongelarla, il suo corpo si rompe in diversi pezzi. Distrutto, Fries capisce quello che la moglie ha fatto e lascia andare Leslie dicendole di dire alla polizia che verrà senza opporre resistenza. Appena la donna esce, però, Victor colpisce sé stesso con il raggio congelante in un tentativo di suicidarsi. Nonostante Strange affermi che Fries sia morto nell'infermeria di Arkham, in realtà l'uomo viene tenuto nella segreta Indian Hill dopo essere stato rianimato in qualche modo. Victor si sveglia e Strange gli rivela di condividere con lui l'ossessione di riportare in vita i morti; poi fa notare all'uomo che ora non può sopravvivere a una temperatura superiore ai 50° sotto zero, riuscendo a vivere costantemente solo grazie alla criogenica. Hugo gli dice poi che i suoi scienziati hanno perfezionato il suo abbigliamento da Mr. Freeze per consentirgli di stare anche all'esterno della cella mantenendosi a una temperatura sotto zero.

Cuore di Ghiaccio[]

Tre mesi dopo la sua mutazione Victor continua a risiedere a Indian Hill lavorando per Strange, ma è sempre più arrabbiato per la sua reclusione. Quando ricompare Karen, una degli ex soggetti del Progetto Pinewood Farms, Strange decide di metterla a tacere uccidendola per evitare che racconti il suo coinvolgimento negli esperimenti disumani compiuti su di lei e altre persone; pertanto afferma che è giunto il momento, per Fries, di provare la sua nuova tuta criogenica. Strange e la sua assistente Ethel Peabody visitano quindi un Victor estremamente frustrato per proporgli di aiutarli, rendendolo contento. Indossando la sua tuta rinnovata e con una nuova pistola refrigerante, Fries devia un furgone della polizia che sta trasportando Karen assieme a Bruce Wayne, Jim Gordon e Alfred Pennyworth, che hanno ottenuto il suo aiuto per smascherare Strange; Gordon tenta di difenderli sparando a Fries, ma la tuta lo protegge da seri danneggiamenti. Rendendosi Victor vuole solo lei, Karen si sacrifica per i compagni mettendosi davanti a Fries e lasciandosi congelare. L'uomo poi fa a pezzi il suo corpo rompendolo in diversi pezzi e lancia una granata congelata per fuggire.

Pochi giorni dopo, Strange progetta di distruggere Arkham e perfezionare un metodo per riportare in vita i morti. Durante la pianificazione del suo piano, il dottore tiene prigionieri Gordon, Bruce e Lucius Fox, i quali si erano introdotti al manicomio per tentare di smascherarlo; Selina Kyle, che si era infiltrata ad Arkham per cercare l'amica Bridgit Pike (ora rinominata "Firefly"), viene inizialmente tenuta anche lei come ostaggio (tanto che uno degli scopi di Bruce era quello di liberarla) ma poi riesce a riottenere la fiducia di Bridgit nonostante il lavaggio del cervello subito dalla ragazza, passando dalla sua parte. Quando il tempo per realizzare il piano sta per esaurirsi, Strange ordina a Fries di uccidere Gordon, Lucius e Bruce. Quando Selina si mette a protestare, il dottore si stufa della ragazza e intima a Victor di sbarazzarsi anche di lei; l'uomo si prepara a farlo, ma Selina schiva il primo attacco e poi Bridgit interviene in suo aiuto. Fries le dice di togliersi di mezzo, ma Pike accende il suo lanciafiamme facendolo scontrare con il raggio congelante di Fries. Durante lo scontro Strange tenta di fuggire ma finisce accidentalmente in mezzo al ghiaccio e fuoco incrociati, così i due interrompono subito il combattimento. Il danno non è però grave come sembra, dal momento che dopo Gordon riesce a rianimare il dottore.

Durante la campagna di Oswald Cobblepot contro i "mostri" fuggiti da Indian Hill che hanno portato morte e distruzione, Fries si ritrova anche lui braccato come gli altri meta umani, così fugge da Gotham e si rifugia in una località in mezzo alle montagne per cercare un modo per invertire la sua condizione.

Un'armata di mostri[]

Diverse settimane dopo, Oswald e Ivy Pepper trovano Fries per convincerlo a unirsi a loro nella guerra contro Edward Nygma e Barbara Kean. Victor afferma però di non poter sopravvivere al di sopra dei 50° sotto zero senza la sua tuta, e mostra ostilità verso Cobblepot per la sua campagna contro i mostri di Indian Hill. Oswald e Ivy, però, riescono a farlo passare dalla loro parte restituendogli la sua tuta refrigerante che hanno sottratto alla Wayne Enterprises. In seguito la squadra si nasconde al Maniero Van Dahl; al gruppo si è aggiunto Bridgit, ancora ostile nei confronti di Fries per i loro trascorsi, e dice agli altri di tenerlo lontano da lei. Victor si avvicina poi a Oswald mentre sta rimirando un suo dipinto su cui Edward ha tracciato un punto interrogativo e lo fa notare a Cobblepot; quest'ultimo non commenta e gli dice che può dormire nel freezer.

Successivamente Oswald viene catturato dalla Corte dei Gufi e Fries e Bridgit, pensando che sia morto, se ne vanno. In seguito vengono avvicinati da Fish Mooney e accettano di lavorare per lei, riunendosi anche con Oswald dopo che Mooney lo ha salvato da Edward, Barbara, Butch Gilzean e Tabitha Galavan.

Quando il virus di Tetch si scatena su Gotham, Mooney e alcuni suoi scagnozzi si dirigono alla stazione ferroviaria per rapire Strange. Mentre il gruppo se ne sta andando viene intercettato da Gordon e Harvey Bullock, i quali reclamano Strange. Fish capisce quindi che il professore è l'unico ad avere e conoscere un antidoto per il virus e afferma che, ora, non può più darlo loro. Gordon, che è stato segretamente infettato dal virus di Tetch, cerca di uccidere Fish puntandole una pistola contro, ma l'arma viene sbalzata via da un raggio congelante. Fries compare quindi dall'ombra e Mooney chiede ridendo a Gordon se pensava davvero sarebbe venuta in città senza rinforzi. Ordina poi a Victor di abbattere i due, ma Gordon rompe una tubatura d'acqua vicina in modo che il raggio congeli l'acqua spruzzata tra loro, creando una parete di ghiaccio che li divide.

Più tardi, quello stesso giorno, Fries fa parte del gruppo che accompagna Fish al laboratorio segreto di Strange dove il professore consegna alla donna l'antidoto per il virus di Tetch. Quindi fanno per andarsene, ma Mooney si accorge che gli uomini che aveva lasciato di guardia sono stati uccisi. Ordina quindi agli assalitori di mostrarsi e appaiono diversi ninja incappucciati dal soffitto, che chiedono la cura. Fries e Bridgit, seguendo gli ordini di Fish, puntano le loro armi contro gli assalitori e riescono a impedire che si avvicinino troppo. Nonostante la maggior parte riesca a schivare i loro colpi, Fries riesce a colpire un ninja a mezz'aria, facendolo cadere a frantumarsi.

Victor viene successivamente chiamato sul molo di Gotham da Oswald. Fries compare con Ivy subito dopo che Oswald ha rivelato a Edward di averlo ingannato. Nygma si rende allora conto, scioccato, che Cobblepot lo aveva giocato tutto il tempo, poiché aveva previsto che lo avrebbe portato in quel posto. Oswald gli spiega di aver posizionato appositamente il suo fermacravatte per farlo liberare dalle manette, volendo che fosse un oggetto personale, poi aggiunge il che il suo comportamento è prevedibile perché dettato da un disperato e compulsivo bisogno di portare a termine ciò che aveva iniziato. Quando Edward gli chiede perché non l'abbia semplicemente ucciso, Oswald gli risponde che Nygma rappresenta l'unica volta in cui ha lasciato che l'amore lo indebolisse e che lo vuole quindi tenere come costante promemoria di non ripetere più lo stesso errore. Quindi Fries si fa avanti e congela Edward in un blocco di ghiaccio, destinato a diventare il fulcro del futuro locale di Oswald l'"Iceberg Lounge".

Lavorando per Oswald Cobblepot[]

Quando Edwardi viene liberato dalla sua prigione di ghiaccio più di cinque mesi dopo, Oswald convoca Fries all'Iceberg Lounge per ricongelarlo. Nygma si presenta al locale per uccidere Pinguino e Cobblepot lo deride per i suoi pessimi indovinelli costati sei ore e afferma che lui non è più ne' Edward Nygma ne' l'Enigmista. Fries fa quindi la sua comparsa e disarma Nygma; Oswald rivela a Edward di avere intenzione di ricongelarlo, quindi Fries gli chiede se preferisce essere congelato in una certa posa. Oswald, all'ultimo, cambia però idea e sceglie di lasciar vivere Nygma senza una precisa idea della sua identità, per umiliarlo maggiormente.

Tempo dopo, Lee Thompkins e Oswald visitano Fries nel suo nascondiglio e formulano un piano per congelare temporaneamente Oswald come parte del piano per vendicarsi di Sofia Falcone e abbatterla. Prima di eseguire, Victor consegna a Cobblepot un timer per liberarlo al momento giusto. Anche se Oswald cerca di esprimere le sue preoccupazioni per i danni che il ghiaccio potrebbe causare al suo cervello, Fries dice che non gli importa e lo congela immediatamente. Alla Mansione Falcone, Victor consegna alle guardie di Sofia il corpo di Oswald dentro un grosso blocco di ghiaccio, chiedendo quindi una ricompensa per la sua "cattura" e la Falcone ordina che venga pagato.

La Legione degli Orribili[]

In seguito Jerome Valeska ordisce un incontro con altri criminali di Gotham, ovvero Jonathan Crane, Bridgit, Victor, Jervis Tetch e Oswald; l'appuntamento viene fissato alla Mansione appartenuta ai Falcone, ora posseduta da Cobblepot, con grande disappunto di quest'ultimo. Valeska ordina ai suoi seguaci ex detenuti di Arkham di servire qualcosa da bere e da mangiare agli invitati e da' loro benvenuto. Dopodiché battezza il loro nuovo gruppo "Legione degli Orribili" e afferma che le domande si sarebbero potute fare alla fine. Valeska spiega che, mentre era ad Arkham, aveva organizzato un piano per trasformare Gotham in un manicomio e che avrebbe avuto bisogno del loro aiuto per metterlo in pratica. Poi ringrazia Oswald per avere fatto la sua parte ospitandoli quel giorno e il giovane risponde in tono sarcastico che si farebbe tutto per un vecchio amico; Jerome prosegue chiedendo a Crane come vadano i progressi per una tossina segreta a cui sta lavorando e dice a Fries che, essendo un uomo di scienza, il suo compito è quello di trovare un grande laboratorio. Tornando a rivolgersi a tutto il gruppo, Jerome spiega che ora tutto ciò di cui avevano bisogno era che Tetch tornasse con alcune importanti informazione, prima di rimproverare aspramente uno dei servitori, Carl, che non stava usando le posate per servire la tavola. A questo punto Bridgit obbietta dicendo che non ha ancora detto come intende conquistare la criminalità organizzata ma Valeska risponde che non è quello il suo obbiettivo, in quanto vuole solo far cadere Gotham in preda alla completa follia, poi gli altri membri del gruppo avrebbero potuto fare quello che volevano per distruggere ulteriormente la città. Bridgit, allora, afferma di accettare volentieri la proposta e di volere iniziare, ma Jerome la frena spiegando che manca ancora un'ultima cosa, l'ingrediente essenziale che legherà il tutto assieme. Proprio in quel momento Tetch entra nella stanza e Valeska lo invita a sedersi con loro.

Quella sera la Legione fa ritorno alla Mansione Falcone dopo aver fallito i loro obbiettivi individuali. Oswald è riuscito a reclutare Solomon Grundy e lo presenta al gruppo, con grande gioia di Jerome. Subito dopo Jonathan entra nella stanza affermando che la cavia per gli esperimenti è arrivata e Tetch e Fries arrivano con uno spaventato civile contabile, come spiegato da Jervis. Jerome allora lo trascina da Crane. Quando l'uomo lo implora di non fargli del male, Jonathan lo rassicura dicendogli che non ne avrebbe sentito, per poi spruzzargli in faccia uno strano gas violetto. Il contabile si mette subito dopo a ridere sempre più forte, con la bocca che si allarga in un sorriso innaturale e la pelle che sbianca. Eccitato dall'orribile trasformazione dell'uomo, Jerome inizia a ridere assieme a lui affermando che avrebbe avuto bisogno di molta più di quella roba; mentre Fries sembra persino divertito, la maggior parte degli altri membri della Legione appaiono abbastanza scioccati, mentre gli occhi dell'uomo cominciano a lacrimare sangue e la tossina entra nel suo pieno effetto, uccidendolo.

Quella sera, Fries e gli altri membri della Legione rapiscono il sindaco e altri membri dell'alta società di Gotham. Poiché il piano di Jerome richiede molto più gas esilarante per avvelenare l'intera città, Fries e Jonathan vengono mandati a un laboratorio della Wayne Enterprises per far produrre e ottenere una grande quantità della tossina. Crane e Victor causano un calo di corrente che fa tremolare le luci, poi Fries fa rotolare davanti a due guardie confuse una sua granata congelante. Quanto questa esplode, congela i due uomini contro il muro e permette ai criminali di procedere all'interno dell'edificio. Quindi entrano in un laboratorio di chimica dove Victor annuncia che hanno bisogno dell'assistenza dei presenti. Inizia poi a toccare con la sua arma congelante alcune provette e quando un membro dello staff lo avverte di fare attenzione perché contengono materiali molto pericolosi le risponde che ci conta, appoggiando poi la sua pistola a una panca per dare un'occhiata più attenta alle provette. Lo Spaventapasseri da' la formula della tossina alla donna dicendole che ne avevano bisogno di più. Alcuni dei seguaci di Jerome, in quel momento, portano nel laboratorio dei serbatoi vuoti. Quando la donna tentenna, Crane l'afferra per la spalla dicendole che non c'è tempo e che ne hanno bisogno subito. La chimica, spaventata, chiede quindi quanto gas serva esattamente e Jonathan la trascina verso i contenitori per mostrarglieli. Una volta che sono tutti riempiti della tossina esilarante, Fries si occupa di congelare alcuni chimici e Jonathan spruzza un uomo del personale del laboratorio con il nuovo gas della follia. Dopodiché, prendono i contenitori e se ne vanno dal laboratorio.

In seguito il gas esilarante della follia viene portato su un dirigibile dallo Spaventapasseri e Tetch, con l'intento di avvelenare Gotham dall'alto. Oswald, però, si rivolta contro gli alleati e riesce a salvare la città, prendendo il controllo del dirigibile e conducendolo al fiume, lontano dal centro. Nel frattempo Jerome muore dopo uno scontro con il GCPD; in seguito a ciò, la Lega degli Orribili si scioglie.

Terra di nessuno[]

Quando Gotham diventa Terra di nessuno, numerosi criminali cominciano a reclamare il proprio territorio in diverse sezioni della città. Una notte Fries entra in una fabbrica già presa da un gruppo di criminali e li congela. L'ultimo superstite cerca di fermarlo urlando che quel posto appartiene alla sua banda ma, prima che possa alzare la pistola, Fries lo congela e afferma quindi che ora appartiene a lui.

Mesi dopo, durante una conversazione tra Gordon e il governo via radio, si viene a sapere che Fries è in guerra con il gruppo di Firefly.

Personalità[]

Dopo aver scoperto che sua moglie Nora è affetta da una malattia terminale, Fries inizia a mostrare un comportamento molto amorale; l'immenso stress e disperazione, infatti, lo spingono ad abbandonare ogni etica, diventando estremamente spietato e depravato nel congelare persone casuali per usarle come cavie nella speranza di trovare un modo per ibernare la moglie al fine di scongiurare la sua morte finché non si trova una cura. Nora sostiene infatti che Victor pensa che tutte le morti da lui causate sono giustificate se lui può salvarle la vita. Fries amava profondamente sua moglie e, quando questa muore, cerca dapprima di suicidarsi e poi afferma che sarebbe dovuto morire con lei dopo essere stato rianimato da Strange. Victor mostra comunque una qualche forma di moralità, infatti progettava di consegnarsi alla polizia una volta curata la moglie e le confessa che non avrebbe voluto ferire delle persone, ma era comunque disposto a ucciderle pur di salvarla.

Dopo essere stato rianimato, Fries manifesta problemi nel controllo della rabbia, presumibilmente dovuti al forte stress e senso di colpa che lo perseguitano dalla morte di Nora. Perde anche ogni forma di coscienza, concentrandosi unicamente sul lavoro che gli viene assegnato, che sia da Strange o Fish, arrivando anche a uccidere per loro ordine, senza più un briciolo di rimorso.

Poteri e abilità[]

Poteri[]

  • Fisiologia sotto zero: Come risultato dall'aver tentato di suicidarsi con il proprio raggio congelante, la fisionomia di Fries ha assorbito la formula criogenica, portandolo a una mutazione genetica della struttura cellulare a causa del quale riesce a sopravvivere senza problemi anche a numerosi gradi sotto lo zero, La mutazione gli ha cambiato anche l'aspetto fisico in maniera quasi albina, rendendogli i capelli bianchi, la pelle cianotica e gli occhi azzurro intenso.

Abilità[]

  • Geniale livello intellettivo: Fires ha un altissimo livello intellettivo, soprattutto nel campo della tecnologia criogenica.
    • Deduzione: Victor ha intuito il piano del GCPD di usare Nora come esca per prenderlo.
    • Esperto criogenico: Fries è estremamente intelligente e conosciuto soprattutto per il suo lavoro nel campo della criogenica.
    • Esperto ingegnere: Victor si è fabbricato da sé le proprie arme criogeniche, così come la tuta usata nell'irruzione ad Arkham. E' riuscito anche a creare delle camere apposite nel suo seminterrato per conservare i corpi congelati delle sue vittime.
    • Chimico qualificato: Fries è stato in grado di perfezionare la propria formula criogenica dopo numerosi tentativi ed errori.

Debolezze[]

  • Temperature superiori allo zero: Victor è in grado di sopravvivere solo poche ore a temperature superiori ai -50° senza l'ausilio della sua tuta criogenica.

Equipaggiamento[]

  • Armi criogeniche: Fries utilizza principalmente una pistola congelante che ghiaccia qualsiasi cosa. In alcune occasioni si serve anche di granate causanti esplosioni ghiacciate e, generalmente, indossa un paio di occhiali rossi protettivi e una cintura piena di granate.
  • Tuta criogenica: Victor la indossa nella sua irruzione ad Arkham e, in seguito alla sua mutazione, gli scienziati di Indian Hill gliene fabbricano una simile perfezionata.
    • Sistema di supporto vitale: Dopo il suo incidente, la sua tuta viene modificata per permettergli di sopravvivere ad ambienti la cui temperatura supera i 50°.
  • Protezione: L'armatura di Fries possiede anche piastre metalliche che lo proteggono da eventuali colpi.

Apparizioni[]

Seconda stagione[]

  • Colpo di grazia
  • Mister Freeze
  • La morte è un nuovo inizio
  • Pinewood
  • Transfert

Terza stagione[]

  • Il re degli Enigmi
  • La Testa del Demone
  • Il Cavaliere Oscuro

Quarta stagione[]

Quinta stagione[]

Miniserie animata[]

Advertisement